PIANTE
DI ACQUA DOLCE TROPICALE


Nomenclatura binomiale
Aponogeton crispus
Nome comune
-
Dimensione
Altezza massima 40 / 50 cm
Valori dell'acqua
Temperatura: 22° / 30° C
Durezza: 5° / 25° dGh
PH: 6,5 / 7,5
Coltivazione e mantenimento in acquario
Pianta bulbosa perenne a foglia caduca della famiglia delle Aponogetonaceae; originaria dello Sri Lanka ove popola gli stagni pluviali che scompaiono durante la stagione secca; ormai è comunemente coltivata per gli acquari.
Bella pianta da sistemare isolata al centro dell'acquario ed anche in gruppo sullo sfondo, molto decorativa e resistente, di coltivazione facile.
Pianta dotata di un rizoma ovoidale, coperto da una fitta peluria, completamente interrato; la parte che fuoriesce dal materiale del fondo è una folta rosetta, con lunghe foglie dalla forma a punta di lancia, lisce, con il bordo fortemente ondulato, colorate di verde, tendente al giallo; con il picciolo lungo e la nervatura centrale molto evidente.
Le lunghe foglie sono abbastanza delicate e, quindi, è consigliabile abbinarla ai pesci che non rovinano le foglie delle piante, come i Caracidi.
Pianta facile da coltivare, per mantenerla in condizioni ottimali necessita di certe attenzioni: molta luce ed un'abbondante Fertilizzazione, a base di ferro bivalente chelato in combinazione con il manganese, effettuata posizionando le apposite pasticche direttamente nelle vicinanze del bulbo; occorre anche un'altrettanto abbondante somministrazione di CO2, effettuata mediante un apposito Diffusore di Anidride Carbonica, e l'eliminazione delle foglie più vecchie.
Giustamente coltivata ripaga l'appassionato producendo numerosissime foglie e fiori.
Si propaga per semi; dal rizoma nasce un grosso scapo (fusto privo di foglie) che esce dal livello dell'acqua e che porta una infiorescenza a pannocchia nuda; purtroppo in acquario è molto difficile che avvenga l'impollinazione e che quindi si sviluppino i semi.
Nel piantare il bulbo bisogna fare attenzione che la punta sporga leggermente dal terreno, altrimenti rischia di morire.
Sarebbe opportuno far osservare un periodo di riposo vegetativo alla pianta ma, in effetti, tale esigenza con le piante disponibili ora sul mercato non è più tanto necessaria; è invece consigliabile eliminare i fiori che altrimenti sforzerebbero troppo la pianta.
Pianta facile ed appariscente è adatta a tutti gli acquari compresi quelli dei neofiti.

Hasemania Nana

Hyphessobrycon Amandae

Hyphessobrycon Eques

Hyphessobrycon Eques

Hyphessobrycon Erythrostigma

Hyphessobrycon Peruvianus
Indice delle Piante di Acqua Dolce Tropicale
Privacy Police
© 2000 - 2021 Claudio Dionisi
@ Webmaster