CRONACA ITALIANA
Bologna non cambia, il Sistema di potere ha fatto quadrato. E ora Lepore può vincere al primo turno!
Il Sistema ha fatto un tagliando, uno stress-test con le primarie e ne è uscito più forte di prima.
di Redazione La Pressa
Nulla da fare.
Come nel 2014 a Modena, anche ieri a Bologna il Sistema di potere che da sempre (al di là della parentesi Guazzaloca) governa il territorio ha dato prova di forza e compattezza; Matteo Lepore, come previsto, ha vinto senza problemi le primarie di centrosinistra battendo la ribelle interna Isabella Conti.
Tutta la sinistra e i 5 Stelle si sono compattati nella figura di colui che rappresentava una garanzia di continuità rispetto al passato e per la sfidante non vi è stato nulla da fare; nemmeno il patema d'animo vissuto a Modena quando l'Alter Ego della Conti (Francesca Maletti) sfiorò la vittoria con polemiche annesse.
Lepore ha vinto in scioltezza e subito la Conti ha annunciato che manterrà la promessa di sostenerlo in campagna elettorale, perchè ormai è chiaro: in Emilia o si è nel Sistema o non si è.
E questo anche la Conti lo ha capito benissimo.
E adesso l'epilogo della tornata elettorale bolognese appare scontato; il centrodestra, ancora alla ricerca di un candidato credibile (il che è specchio della incapacità di costruire una vera alternativa), addirittura vagheggiando la presentazione di un tridente (dando così ulteriore prova di debolezza), si prepara a una sconfitta certa, fors'anche al primo turno.
La candidata Conti infatti avrebbe certamente mangiato un po' di voti all'asse Lega-Fdi-Fi ma il centrosinistra si sarebbe presentato disunito; i 5 Stelle avrebbero corso da soli e il ballottaggio, nonostante un probabile risultato migliore per il Pd, sarebbe stato più probabile.
Così invece, il centrosinsitra si presenta unito appoggiato dalla stampella grillina (quelli un tempo antisistemici...) e per gli avversari non vi sarà storia.
Bologna non cambia. Come Modena.
Il Sistema di potere ha fatto un tagliando, uno Stress-Test con le primarie e ne è uscito più forte di prima.
Per cortesia e Copyrigth: La Pressa