ABITUDINI
E COMPATIBILITA'
Spiegazione dei pittogrammi presenti nelle schede degli invertebrati di acqua dolce tropicale
Cura e mantenimento generale
Invertebrato di facile mantenimento;
ha bisogno di poche cure ed è molto adatto anche per un acquariofilo alle prime esperienze.
Invertebrato dal mantenimento privo di particolari problemi;
è adatto per un acquariofilo esperto o per anche un neofita attento e scrupoloso.
Invertebrato dal difficile mantenimento;
ha bisogno di cure particolari ed è adatto solo per un acquariofilo esperto.
Comportamento verso gli altri ospiti della vasca
Invertebrato pacifico;
non è aggressivo con i suoi simili e non disturba i pesci della vasca.
Invertebrato pacifico;
non è aggressivo con i suoi simili e non disturba i pesci della vasca ma deve vivere in coppia e che può riprodursi nella vasca.
Invertebrato pacifico;
può vivere in gruppi numerosi.
Invertebrato aggressivo che disturba i pesci dell'acquario e che puo anche ferirli od ucciderli.
Comportamento verso le piante
Invertebrato che non reca danno alle piante dell'ambientazione;
da allevare tranquillamente in una vasca arredata con molte piante, anche delicate.
Invertebrato che danneggia, anche gravemente, le piante;
da allevare in una vasca con piante molto robuste, rocce e legni di torbiera.
Esigenze di alimentazione
Invertebrato che può essere nutrito con il normale mangime secco per pesci d'acquario.
Invertebrato che può essere nutrito con il normale mangime secco vegetale.
Invertebrato che può essere nutrito con le normali pasticche per i pesci da fondo.
Invertebrato che necessita di mangime surgelato,
preferibilmente Chironomus, artemia salina o piccoli pesci a secondo delle dimensioni.
Invertebrati di Acqua Dolce Tropicale