PESCI
MARINI TROPICALI




Nomenclatura binomiale
Scolopsis bilineata
Scalopsis bilineatus, Scolopsis bleekeri, Anthias bilineatus, Lutjanus ellipticus, Perca frenata
Nome comune
Orata bilineata a monocolo
Two-lined monocle bream, mamila griffée, poisson-virgule, scolopsis à deux lignes, besugato rayado, schärpen-scheinschnapper, cколопс двухлинейный, косополосый, フタスジタマガシラ
Dimensione
Massima in natura 25 cm
In acquario 6 / 8 cm
Valori dell'acqua
Temperatura 26° / 30° C
Densità 1022 / 1024
PH 8,4
Allevamento e compatibilità in acquario
Piccolo perciforme appartenente alla famiglia dei Nemipteridae, proviene dall'oceano Indiano centro-orientale e dall'oceano Pacifico occidentale: Isole Maldive, Isole Andamane e Nicobare, Sumatra, Giava, Bali, Timor, Borneo, Sulawesi, Giappone, Taiwan, Filippine, Nuova Guinea, Grande Barriera Corallina, Isole Salomone, Nuova Caledonia, Isole Vanuatu, Isole Fiji.
Presenta un corpo fusiforme, allungato, leggermente compresso lateralmente; la bocca, larga e protrattile, è in posizione terminale; gli occhi sono molto grandi e presentano un piccolo aculeo osseo sub-lacrimale, rivolto verso la parte posteriore del pesce; il peduncolo caudale è lungo, sottile e ben distinto.
La pinna dorsale è nettamente divisa in due pinnule; la pinnula anteriore, sostenuta da 9 spine rigide, può essere drizzata ma viene generalmente portata ripiegata sul dorso, le punte delle spine sporgono leggermente dalla membrana interadiale dando alla pinnula un aspetto seghettato; la pinnula posteriore, sostenuta da una spina rigida e da 9 raggi molli, ha una forma triangolare e prosegue con un lungo lobo posteriore dall'apice appuntito; la pinna anale, a sua volta sostenuta da 3 spine rigide e da 7 raggi molli, ha una forma triangolare e termina con un lungo lobo posteriore dal margine arrotondato; la pinna caudale ha il margine inciso e diviso in due lobi dagli apici appuntiti; le pinne pettorali, relativamente lunghe, hanno il margine obliquo e gli apici leggermente arrotondati; le pinne ventrali, dalla forma triangolare, hanno gli apici appuntiti.
Lo Scolopsis bilineata è, dal punto di vista riproduttivo, un Ermafrodita Proterogino; alla nascita tutti gli esemplari sono di sesso indistinto, poi, crescendo, maturano gli organi genitali femminili e diventano tutti di sesso femminile; ancora dopo, raggiunta una lunghezza di circa 5 o 6 cm, cambiano di sesso, gli organi femminili degenerano mentre si sviluppano quelli maschili e l'esemplare diviene di sesso maschile; in questo modo vi è sempre un esemplare di sesso maschile ed uno di sesso femminile, in grado di riprodursi, per permettere la sopravvivenza della specie.
La livrea degli esemplari adulti, di sesso maschile, è molto differente da quella Juvenile degli esemplari più giovani, di sesso femminile.
La livrea degli adulti è di color verde oliva sul dorso ed grigio argento sul ventre; dalla bocca partono due sottili righe, di color marrone ed a forma di mezzaluna, che arrivano sul dorso, in corrispondenza della separazione delle due pinnule; sulla parte frontale del dorso sono presenti altre due righine, di color giallo; nella parte posteriore del dorso, appena prima del peduncolo caudale, è presente una macchia bianca, dalla forma triangolare; la prima pinnula dorsale è di color giallo mentre la seconda è semitrasparente, con il margine superiore bordato di marrone; la pinna caudale è di color grigio argento o semitrasparente con i margini superiore ed inferiore bordati da una riga marrone; le pinne ventrali hanno il margine anteriore bordato da una riga turchese.
Piccolo pesce colorato, tranquillo e di facile allevamento, convive con tutte le altre specie altrettanto pacifiche e con grossi invertebrati sessili; non adatto ad una vasca con invertebrati erranti, come i crostacei, che costituiscono il suo cibo naturale.
Necessita di una vasca di grandi dimensioni, in proporzione alle sue dimensioni, arredata con molte rocce vive, madrepore sterilizzate e grossi invertebrati sessili in quanto nuota volentieri colonna d'acqua al di sopra della barriera corallina; preferisce che all'interno dell'acquario ci sia una illuminazione intensa ma irregolare, con zone illuminate ove nuotare e zone in ombra ove riposare.
Resistente alle malattie ed alle cattive condizioni dell'acqua.
Per il suo ottimale mantenimento in acquario è indispensabile che l'acquario in cui è ospitato sia dotato di un potente sistema di filtraggio, meglio se realizzato tramite un Filtro Esterno pressurizzato con la portata oraria di almeno 4 volte la capacità dell'acquario; sono anche molto importanti frequenti ed abbondanti cambi di acqua, preceduti da un'accurata sifonatura del fondo, e regolari aggiunte di Oligoelementi e Bioelementi.
Insieme all'ottima qualità dell'acqua, ottenuta con l'uso di Sali Marini sintetici di ottima qualità ed il cui costo superiore verrà ammortizzato in poco tempo, è molto consigliabile che all'interno dell'acquario ci sia un forte flusso d'acqua, meglio se variabile nel tempo e proveniente da diverse direzioni, ottenuto con l'uso delle apposite Pompe di Movimento e di un programmatore.
Per mantenere questo nostro ospite in perfetta salute è meglio effettuare regolari trattamenti con un Ozonizzatore di adeguata portata, meglio se effettuati all'interno di un'apposito Schiumatoio, che aiuta anche a ridurre la naturale produzione di fosfati e nitrati effettuata dai batteri aerobici del filtro biologico.
In natura frequenta le scogliere di madrepore cacciando piccoli pesci e invertebrati bentonici.
In acquario è molto difficile da ambientare perchè è molto timido e si nutre con difficoltà; sarebbe meglio acquistare un esemplare già perfettamente acclimatato da un esperto negoziante; una volta ben ambientato è prettamente carnivoro, gradisce il mangime surgelato, preventivamente decongelato con un poco di acqua dell'acquario: Artemia salina, Chironomus e Mysis, ma anche piccoli pesciolini, gamberetti e polpa di cozza; accetta con difficoltà il Mangime Liofilizzato o quello secco, in granuli o in fiocchi.
E' in definitiva un piccolo pesce, colorato e vivace, adatto ad acquari, arredati con rocce vive sacrificabili, madrepore sterilizzate e grossi invertebrati sessili in compagnia di pesci altrettanto pacifici e resistenti; assolutamente non adatto agli acquari di invertebrati, del tipo Mini Reef.

Scolopsis bilineata
Livrea Juvenile

Symphorichthys spilurus

Rhinecanthus Lunula

Acropora Cerealis

Heliofungia Actiniformis

Pocillopora Verrucosa
Indice dei Pesci Marini Tropicali
Privacy Police
© 2000 - 2021 Claudio Dionisi
@ Webmaster