PESCI
MARINI TROPICALI



Nomenclatura binomiale
Anisotremus virginicus
Sparus virginicus
Nome comune
Pesce porco
Porkfish, burro payaso, lippu rondeau, svinefisk, boneknaap, luszczyk wirginski, schweins-grunzer
Dimensione
Massima in natura 65 cm
In acquario 12 / 15 cm
Valori dell'acqua
Temperatura 26° / 30° C
Densità 1022 / 1024
PH 8,4
Allevamento e compatibilità in acquario
Grosso Perciforme appartenente alla famiglia degli Haemulidae; proveniente dall'Oceano Atlantico occidentale: dalla Florida al Brasile, Mar dei Caraibi e Golfo del Messico.
L'Anisoremus virginicus presenta una forma juvenile molto differente da quella di adulto sia per l'aspetto che per la livrea.
Da adulto presenta un corpo grosso, robusto, dalla sezione triangolare; la schiena leggermente inarcata e la fronte spiovente gli fanno assumere una forma curiosa; la bocca, molto grossa, larga e con le labbra carnose è in posizione quasi ventrale; il peduncolo caudale è grosso e ben distinto.
La pinna dorsale risulta divisa in due parti da una lieve insellatura; la prima parte, sorretta da 12 spine rigide può essere inarcata o portata appoggiata al dorso, la seconda parte, sostenuta da 16 / 18 raggi molli non può essere abbattuta; le pinne pettorali, dalla forma triangolare, sono lunghe e strette mentre le pinne ventrali, sempre triangolari, sono molto larghe; la pinna anale ha 3 spine rigide più lunghe e 9 raggi molli più corti; la pinna caudale presenta due lobi appuntiti.
La livrea dell'adulto è di color bianco argenteo con sfumature azzurrino chiaro; sulla parte posteriore del corpo sono disegnate grosse righe orizzontali gialle od arancioni; sono presenti due bande verticali nere, una sull'occhio ed un'altra subito dietro l'opercolo branchiale; la fronte e tutte le pinne sono di un bel color giallo canarino.
Pesce relativamente pacifico, convive facilmente con altri grossi pesci di barriera, ma a causa della grandezza della sua bocca, non con quelli più piccoli; deve il suo curioso nome comune al rumore, simile al grugnito di un maiale, che emette facendo digrignare i denti faringei.
Molto robusto e resistente alle malattie ha solo bisogno di una vasca molto grande, con molte madrepore a formare nascondigli ed anfratti, ma anche molto spazio libero per poter nuotare; a causa del suo appetito smodato sporca molto l'acquario.
Per il suo ottimale mantenimento in acquario è necessario che l'acquario in cui è ospitato sia dotato di un potente sistema di filtraggio, meglio se realizzato tramite un Filtro Esterno pressurizzato con la portata oraria di almeno 4 volte la capacità dell'acquario; sono anche molto importanti frequenti ed abbondanti cambi di acqua, preceduti da un'accurata sifonatura del fondo, e regolari aggiunte di Oligoelementi e Bioelementi.
Insieme all'ottima qualità dell'acqua, ottenuta con l'uso di Sali Marini sintetici di ottima qualità ed il cui costo superiore verrà ammortizzato in poco tempo, è molto consigliabile che all'interno dell'acquario ci sia un forte flusso d'acqua, meglio se variabile nel tempo e proveniente da diverse direzioni, ottenuto con l'uso delle apposite Pompe di Movimento e di un programmatore.
Per mantenere questo nostro ospite in perfetta salute è meglio effettuare regolari trattamenti con un Ozonizzatore di adeguata portata, meglio se effettuati all'interno di un'apposito Schiumatoio, che aiuta anche a ridurre la naturale produzione di fosfati e nitrati effettuata dai batteri aerobici del filtro biologico.
Abbastanza difficile da ambientare perchè inizialmente è molto pauroso ma una volta ben ambientato è carnivoro e, purtroppo, molto vorace; in acquario si nutre voracemente di tutto ciò che capita a tiro della sua grossa bocca; predilige mangime surgelato, Artemia salina, Chironomus, Mysis, decongelati con un poco di acqua dell'acquario oppure le apposite sfoglie di Alghe Liofilizzate ed anche foglie di insalata, spinaci bolliti o rotelle di banana; accetta anche mangime secco, in granuli di piccolo diametro o in fiocchi.
Molto consigliabile per chi vuole un grosso pesce colorato e robusto, da allevare con facilità e senza problemi insieme ad altri pesci dalle medesime caratteristiche come, ad esempio, il Lutjanus sebae, il Cromileptes altivelis ed il Symphorichthys spirulus; assolutamente non adatto ad un acquario con invertebrati.

Anisotremus Virginicus
Livrea Juvenile

Cephalopholis Miniata

Cromileptes Altivelis

Lutjanus Sebae

Naso Lituratus

Symphorichthys Spirulus
Indice dei Pesci Marini Tropicali
Privacy Police
© 2000 - 2021 Claudio Dionisi
@ Webmaster