INVERTEBRATI
MARINI TROPICALI


Nomenclatura binomiale
Nemanthus nitidus
Sagartia nitida
Nome comune
Anemone delle gorgonie
Jewel anemone, schmuckanemone, ウスアカイソギンチャク
Dimensione
Massima in natura 5 cm
Valori dell'acqua
Temp. 24° / 27° C
Densità 1022 / 1024
PH 8,4
Allevamento e compatibilità in acquario
Grosso Antozoo solitario della famiglia dei Nemanthidae; è presente nella fascia tropicale dell'Oceano Indiano e dell'Oceano Pacifico.
Il corpo presenta una base adesiva dalla forma piuttosto variabile dalla quale si innalza una corta colonna che si allarga leggermente appena al di sotto del disco orale.
Intorno all'apertura orale, a forma di fessura appena rialzata, ci sono 120-130 tentacoli, dosposti in due serie; quelli interni, prodotti dal disco orale, sono più lunghi rispetto a quelli esterni, prodotti dalla colonna.
Il disco adesivo, la colonna e tentacoli sono di un colore chiaro, bianco, giallino o arancione, variegato con numerose macchie scure mentre il disco orale è semi trasparente.
Il Nemanthus nitidus vive, generalmente, attaccato ad un ramo di gorgonia, con il disco adesivo che circonda in parte o totalmente il ramo.
Si tratta di un tipo primitivo di parassitismo in quanto reca solo un danno collaterale all'ospite ma non se ne nutre in alcun modo.
In natura si nutre dei piccoli organismi natanti che arrivano a tiro dei suoi tentacoli urticanti.
In acquario generalmente viene introdotto inavvertitamente insieme alle gorgonie, ed è meglio eliminare l'intruso; se invece non ci sono colonie di gorgonie è possibile allevarlo, come un qualsiasi altro celenterato, nutrendolo con plancton surgelato o Liofilizzato, fatto rinvenire in un poco di acqua dell'acquario.
Antozoo robusto, non ha particolari esigenze, rispetto agli altri invertebrati, per quanto riguarda i valori chimici e fisici dell'acqua che deve essere solo ben ossigenata e filtrata, meglio se tramite un Filtro Esterno pressurizzato con la portata oraria di almeno quattro volte la capacità dell'acquario; per mantenere i nostri ospiti in perfetta salute è meglio effettuare regolari trattamenti con un Ozonizzatore di adeguata portata, meglio se effettuati all'interno di un'apposito Schiumatoio, che contribuisce inoltre a ridurre l'accumulo di fosfati e nitrati prodotto dai batteri aerobici del filtro.
E' molto consigliabile preparare l'acqua dell'acquario con Sali Marini sintetici di ottima qualità, il costo superiore verrà ammortizzato in poco tempo, effettuare abbondanti cambi parziali, preceduti da un'accurata sifonatura del fondo, ed aggiunte settimanali di Oligoelementi e Bioelementi.
Abbastanza colorato, resistente e poco esigente potrebbe essere un ospite interessante per un piccolo acquario tipo Mini Reef.

Actinodendron Arboreum

Bartholomea Annulata

Heteractis Crispa

Pomacentrus Coelestis

Pomacentrus Melanochir

Chrysiptera Hemicyanea
Indice degli Invertebrati Marini Tropicali
Privacy Police
© 2000 - 2021 Claudio Dionisi
@ Webmaster